ADD SOME TEXT THROUGH CUSTOMIZER

LE CAMERE

Le camere

ARCIPRETE

Arciprete era il titolo conferito a quei prelati che venivano eletti a capo di un collegio di presbiteri. Questo appartamento è caratterizzato da una parete di mattoni a vista sabbiati e dipinti e da un soppalco realizzato con le travi del parquet originale recuperate dal piano terreno, regalando un’atmosfera in perfetto equilibrio tra antico e contemporaneo.

VESCOVO

Una delle cariche più conosciute e importanti della gerarchia ecclesiastica, per l’appunto il Vescovo, dà il nome a questo trilocale al secondo piano in cui il calore del legno, recuperato dalle antiche travi che sorreggevano i pavimenti di cotto, si fonde con il metallo e i mattoni a vista in un unicum dal forte impatto visivo e dagli echi elegantemente internazionali.

CHIERICHETTO

In questo monolocale al primo piano, un attento restauro conservativo ha riportato alla luce gli antichi affreschi che decoravano i soffitti a volta, oggi visibili da ogni punto della stanza e persino dal bagno, sovrastato da un’elegante lastra di cristallo. La camera prende il nome dalla figura del Chierichetto, cioè un giovane che serve all’altare durante le celebrazioni liturgiche.

PREVOSTO

Il termine prevosto deriva dal latino praepositus ed è uno dei più comuni titoli prelatizi. L’appartamento omonimo, che sorge proprio nei locali di pertinenza di uno degli storici prevosti di Nizza Monferrato, è caratterizzato da suggestioni contemporanee che si fondono con elementi di arredo recuperati dalla struttura originaria come per esempio le antiche porte, che sono state riutilizzate come testata del letto all’interno della camera matrimoniale.

DIACONO

Il termine diacono indica un ministro di ordine immediatamente inferiore al sacerdote. Nell’omonimo monolocale al piano terra, l’occhio viene subito catturato dal lampadario di cristallo in stile Maria Vittoria e dall’antico armadio a muro recuperato dagli arredi originali della struttura e restaurato. Un giardino privato rende la stagione estiva il momento perfetto per godere del verde di Nizza Monferrato in una cornice curata e rilassante.

PERPETUA

Nel celebre romanzo I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, Perpetua è la serva di Don Abbondio, il parroco del paese d’origine di Lucia Mondella. L’appartamento fonde insieme materiali diversi come legno, metallo e mattoni, mentre il balcone privato è il luogo perfetto per un aperitivo o un momento di relax in qualsiasi ora della giornata.

SACRISTA

Il Sacrista (o sacrestano), dal latino sacristanus, è una figura laica che si occupa della sacrestia, una sorta di stanza di servizio annessa alla chiesa. L’appartamento omonimo è caratterizzato da stampe antiche alle pareti e arredi che creano giochi geometrici di grande fascino, oltre che da un balcone privato affacciato sulla corte interna de La Canonica.